Malattia: qual’è il suo significato?

E se la malattia non fosse casuale? Proviamo a riconsiderarla, a scoprirne il suo significato.Ogni parte del nostro corpo ha una sua specifica funzione, che si integra in modo complementare con la globalità del nostro sistema corpo-mente.
Se si riesce a mettere in relazione il significato profondo del sintomo con il significato simbolico dell’organo colpito, sarà più facile arrivare alla causa del nostro malessere e della malattia.

Riconsiderare la malattia alla luce di una riscoperta consapevolezza

Considerare la malattia in modo olistico, prendendola in esame non solo dal punto di vista fisico, ma anche da un punto di vista mentale, emozionale e spirituale, ci offre maggiori possibilità di ritrovare l’equilibrio perduto e l’armonia interiore e, con essi, la salute.

Ogni malattia è portatrice di un messaggio

Se smettiamo di considerare i sintomi fisici come una seccatura da eliminare, e con pazienza ci interroghiamo sul senso del disagio, potremmo sorprenderci nel vedere quanto spesso il corpo segnali problemi di altro tipo (non fisici) che chiedono la nostra attenzione. In questo senso la malattia denuncia uno squilibrio che abbiamo la possibilità di correggere, a tutto vantaggio non solo della nostra salute ma anche della nostra felicità.

Apparato muscolo-scheletrico

I disturbi dell’apparato muscolo-scheletrico ci “parlano” di disagi legati al sostegno, alla flessibilità, alla rigidità, alla capacità di “portare pesi”, alla libertà di movimento, di indipendenza o di autonomia.

La pelle

La pelle manifesta problemi legati al contatto, alla comunicazione, all’espressione emotiva, alle relazioni, comportandosi come una “tela” su cui si dipingono le emozioni più profonde (tra cui rabbia, irritazione, rifiuto, senso di ingustizia, aggressività repressa) o stati di stress.

Apparato respiratorio

L’apparato respiratorio può raccontare dei problemi che si vivono nell’ambiente familiare o lavorativo e dei conflitti, disagi, dolori o frustrazioni che vi si “respirano”.Del bisogno o della mancanza, di spazio e di “aria”.

Apparato digerente

L’apparato digerente rappresenta il nostro modo di “digerire” e “mandare giù” esperienze o situazioni esistenziali, di assimilarle o eliminarle; la capacità di gestire la rabbia e l’aggressività; di “trattenere” e di lasciare andare; di vivere paure e insicurezze.

Apparato cardio-circolatorio

L’apparato cardiocircolatorio esprime la capacità di gestione dei nostri affetti più profondi, degli istinti e delle emozioni, la capacità di dare e ricevere amore; di permettere la libera “circolazione” della gioia, delle passioni, dell’amore nella nostra vita.

Apparato uro-genitale

L’apparato urinario può manifestare problemi legati al contatto, alla comunicazione, a conflitti interpersonali o a paure profonde.
L’apparato genitale esprime spesso conflitti legati alla sessualità, ai rapporti di coppia, a rabbia, collera, frustrazioni o aggeressività represse.

Sistema immunitario

Il sistema immunitario può segnalare stati di “conflitto” somatizzati nel corpo come allergie, infezioni o infiammazioni; il tentativo simbolico di “combattere” ambienti o situazioni vissuti come pericolosi o problematici.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone