Influenza bambini: come prevenirla e curarla con i rimedi naturali

In inverno, con la pioggia e la neve, arriva anche l’influenza, come tutti gli anni, ma quest’anno pare sia l’influenza più grave degli ultimi quattordici anni, come la stessa Società di Pediatria ha evidenziato di recente. ll rapporto Influnet, ci dice che la fascia più colpita quest’anno è quella dei bambini al di sotto dei 5 anni, seguiti dalla fascia 5-14. Anche i bambini più forti, sono sottoposti a continui attacchi da parte dei virus influenzali. A scuola, in palestra,  nei luoghi chiusi e sovraffollati batteri e virus si diffondono facilmente mettendo a dura prova il loro sistema immunitario.

E allora che fare? Ti darò una serie di consigli utili a prevenire e curare l’influenza del tuo bambino in modo naturale.

Le 6 regole per prevenire l’influenza

Alcuni consigli generali :

  • lavare spesso le mani col sapone meglio ancora il gel antibatterico di Amuchina
  • lavare il naso con soluzione fisiologica
  • non scambiare le posate o i bicchieri tra i bambini quando mangiano, oppure i ciucci tra i più piccoli
  • arieggiare gli ambienti spesso aprendo le finestre e facendo entrare aria nuova
  • Alimentazione corretta: e’ molto importante curare l’alimentazione dando ai bambini  una giusta quantità di frutta fresca e verdura nei pasti, limitando fritti e dolciumi, somministrare estratti di frutta ricca di vitamina C e antiossidanti come arancia,  melagrana, mandarini, kiwi.
  • 1 cucchiaino di miele di Manuka al mattino a digiuno.
  • Fermenti lattici vivi per il riequilibrio della flora intestinale. Ricorda che mantenere sano l’intestino contribuisce a rafforzare le difese immunitarie. Ottimo è Prolife  pediatrico  di Zeta, in comodi flaconcini, arricchito con vitamine del gruppo B, vit.D. Ne basta 1 al giorno a stomaco pieno.

in commercio sono disponibili diversi prodotti omeopatici e fitoterapici che stimolano il sistema immunitario del bambino rafforzando le sue difese immunitarie.

come curare l'influenza nei bambini

Rimedi Omeopatici per prevenire l’influenza

Ti consiglio Munostim della Linea Pediatrica Homeokind di Loacker , sono dei globuli da sciogliere in bocca a base di Echinacea, Propoli ed Eleuterococco, utili per la prevenzione e la profilassi delle patologie stagionali da raffreddamento, per la prevenzione specifica delle infezioni virali ( influenza, herpes) o batteriche ( infezioni delle vie respiratorie,)per i processi infiammatorio-infettivi acuti e cronici delle vie respiratorie, e negli stati di immunodeficienza.

Consiglio di iniziare la prevenzione da settembre con 1 tubo dose di Oscillococcicum della Boiron a base di Anas Barbarie 200k. I globuli vanno sciolti lentamente sotto la lingua, lontano dai pasti, basta 1 tubo-dose alla settimana.  Nei bambini più piccoli si può far sciogliere il tubo-dose in un po’ d’acqua. Questo rimedio omeopatico è efficace, non presenta effetti collaterali e può anche essere associato ad altre terapie.

Rimedi fitoterapici per prevenire l’influenza

Sapete quanto amo la fitoterapia, ricorro spesso alle piante e al loro incredibile potere di riportare l’equilibrio nell’organismo, per me e la mia bambina.

Per prevenire l’influenza nei bambini puoi ricorrere ad alcuni rimedi, te ne consiglio alcuni:

RIBES NIGRUM , estratto enzimatico, essendo privo di alcol è particolarmente adatto ai bambini, ma sempre dai 3 anni in sù. 5-7 gocce in un bicchiere d’acqua , al mattino da settembre a marzo.

RIBES NIGRUM M.G.(macerato glicerico) 1 D.H : (dai 6 anni ) :15 gocce in un bicchiere d’acqua, al mattino da settembre a marzo.

ROSA CANINA M.G.(macerato glicerico) 1 D.H.(dai 3 anni di vita): 1 goccia ogni chilo di peso corporeo in poca acqua, alla sera da settembre a marzo.

PROPOLI T.M (tintura madre) (dai 6 anni): 15-20 gocce in un bicchiere d’acqua per 1 mese.

Oligoelementi per prevenire l’influenza

MANGANESE-RAME: 1 fiala , 2 volte a settimana da settembre a marzo.

RAME-ORO-ARGENTO : le fiale di questi oligoelementi sono molto utili sia per la prevenzione ( 1 fiala a digiuno 2 volte a settimana settembre a marzo) che per la ripresa in convalescenza ( 1 fiala al giorno per 1 mese).

Influenza che fare?

Se nonostante tutti i nostri tentativi di tener lontani i virus influenzali, hanno approfittato della debolezza immunitaria del bambino facendolo ammalare, dobbiamo ricorrere alle cure del medico per evitare complicazioni anche gravi.

Possiamo comunque ricorrere a cure naturali integrative, specie ai primi sintomi dell’influenza.

Nei bambini l’influenza si manifesta in genere con sintomi simili a quelli degli adulti: febbre, dolori articolari, mal di testa, cattiva digestione, diarrea, raffreddore, tosse. A volte si accompagna all’acetonemia (“acetone” in gergo), che causa nausea e, certe volte, vomito.

Regole generali in caso di influenza

  • Bere molta acqua naturale a temperatura ambiente
  • Non coprirlo molto. L’istinto di molte madri è quello di coprire molto il bambino, facendolo sudare e contribuendo a far salire ancora di più la temperatura del corpo. Niente di più sbagliato, il bambino non ha bisogno di tanto caldo per sfebbrare, al contrario, vestilo con materiali naturali, scopri le gambe, se ti accorgi che sta sudando molto probabilmente devi alleggerirlo un pò di più.
  • Non costringerlo a mangiare se non ne ha voglia, cerca di non lasciarlo a digiuno, prepara minestroni, minestre di verdure, verdure al vapore, macedonie di frutta, prepara cibi leggeri ricchi di vitamine e carboidrati, evita invece proteine e grassi per evitare l’insorgere dell’acetone. Se però proprio non ne vuol sentire di mangiare, non costringerlo, il corpo sa bene autoregolarsi, l’inappetenza è assolutamente normale, tranquilla non morirà di fame, riprenderà a mangiare non appena il suo corpo sarà in grado di accettare il cibo.
  • Ricambia spesso l’aria della sua cameretta
  • Fagli fare un bagno detox ogni 2 giorni versando nell’acqua sale dell’Himalaya e 3 gocce di Tea Tree Oil, abbi cura di riscaldare bene l’ambiente della sala da bagno, il bagno non deve durare più di 15 minuti. E’ importate liberare il corpo dalle tossine, attraverso la pelle infatti il corpo espelle tossine attraverso il sudore, che durante la febbre aumenta notevolmente. Durante il bagno, tampona il corpo e fai spugnature con una spugna naturale, strofinando delicatamente la schiena, il dorso, le spalle, le gambe e i piedini del bambino.
  • Alimentazione: via libera alle ricette leggere, perché i cibi raffinati e troppo goditi rendono difficile la digestione. Ricorda che è attraverso il cibo che il corpo recupera le energie dissipate per contrastare i virus dell’influenza, per questo curare l’alimentazione durante la convalescenza è molto importante. Prediligi frutta e verdura ricca di vitamina C ( ottimi i broccoli cotti al vapore, i cavoli, i cavoletti di Bruxelles, i kiwi, le arance, i mandarini), mele e banane che hanno proprietà astringenti e sono protettive della mucosa gastrica,  carni magre ( pollo, tacchino cotti ai ferri), patate lesse condite con olio e sale, merluzzo o sogliola bolliti e conditi con olio d’oliva e limone, pasta e riso in bianco o con verdure. Evitate i sughi, per la loro acidità possono irritare la mucosa gastrica. Evitate dolci, fritti, cibi confezionati, merendine, salumi, formaggi poiché aumentano il muco intestinale.
  • Ricorda che la febbre, è una  normale reazione dell’organismo, non va soffocata subito, pertanto aspetta prima di  somministrare la tachipirina, rivolgiti al tuo pediatra per consigli adeguati sui tempi e dosaggi.
  • Fermenti lattici: 1 flaconcino al giorno
  • Miele: il miele non dovrebbe mai mancare, ti consiglio di dare 1 cucchiaino di miele al giorno, in caso di mal di gola, puoi aggiungere 1 goccia di propoli.
Curare l’influenza con l’Omeopatia

E’ sempre meglio  farsi consigliare da un pediatra omeopata prima di iniziare una cura omeopatica per l’influenza. Di seguito ti consiglio alcuni tra i rimedi più conosciuti ed utilizzati per affrontare i sintomi influenzali.

Ti consiglio Nisykind della Linea Homeokind della Loacker , un rimedio che personalmente utilizzo con la mia bambina quando l’influenza viene a farci visita. In un unico flacone abbiamo 10g di globuli a base di Aconitum DH6, Bryonia DH6, Euptorium DH6, Gelsenium DH6, Ipecacuanha DH6, Phosphorus DH12. Nisykind ha proprietà febbrifughe, è attivo sulle infiammazioni e decongestionante sulle mucose e  svolge inoltre un’azione mucolitica sul catarro. In fase acuta 5-7 globuli sciolti in bocca o in poca acqua ogni 30-60 minuti.Con passare dei sintomi, 5-7 globuli 374 volte al giorno.

Oscillococcicum, oltre che per la prevenzione, posso utilizzarlo in fase acuta nel dosaggio di 1 tubo-dose ogni 6 ore.

Belladonna 5CH  e Ferrum Phosphoricum sono due importanti rimedi in caso di febbre da infezione virale: 5 granuli ogni ora alternando i due rimedi

Aconitum 9CH: brividi e febbre elevata, sete intensa, scarsa sudorazione. 5 granuli ogni ora

Bryonia 7CH: tosse secca e dolorosa, sete intensa, aggravamento col movimento . 5 granuli ogni 2 ore.

Ferreum Sidereum D10: quando l’influenza si accompagna a debolezza immunitaria, tosse recidivante,  ansia, fatica, nella convalescenza. Questo rimedio è anche chiamato ” la spada di Michele”, rafforza l’uomo quando vacilla, da coraggio, aiuta a superare le paure. Bambini dai 12 anni : polvere 1 punta di cucchiaino per 2 volte al giorno; in globuli da 3 a 7 globuli a seconda dell’età.

 

Curare l’influenza con la fitoterapia 

RIBES NIGRUM , estratto enzimatico, essendo privo di alcol è particolarmente adatto ai bambini, ma sempre dai 3 anni in sù. 8 gocce in un bicchiere d’acqua 3 volte al giorno.

RIBES NIGRUM M.G.(macerato glicerico) 1 D.H : (dai 6 anni ) : 1 goccia per peso corporeo  in un bicchiere d’acqua, 3 volte al giorno.

ECHINCEA, è un valente immunostimolante, antivirale e antibatterico. Nei bambini sopra i 6 anni, in caso di influenza  su può somministrare ECHINACEA T.M. : 20 gocce per 1 volta al dì fino a miglioramento dei sintomi.

Oligoelementi per l’influenza 

Manganese e Rame: il manganese è l’oligoelemento regolatore con un’azione modulatrice generale, unito a Rame che ha un’azione antinfiammatoria e antinfettiva. 1 filetta monodose al giorno, sotto la lingua. Essendo insapori, sono sempre gradite ai bambini.

Zinco e Magnesio:  2 fiale al giorno alternate a Manganese e Rame quando l’influenza è in fase acuta.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone