Infertilità di coppia, La Maca può aiutare

Si stima che 150 milioni di coppie nel mondo siano afflitte da infertilità o subfertilità. Il fenomeno, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), riguarda nei paesi industrializzati come l’Italia, il 15-20% delle coppie. L’aumento dell’età del matrimonio, il rinvio della prima gravidanza, la precarietà nel lavoro, l’abuso di farmaci e lo stress, hanno fatto lievitare il numero delle coppie che ogni giorno si rivolgono ai centri specializzati in sterilità. A queste coppie vengono suggerite diverse terapie, ormonali e farmacologiche, senza però che l’indice di fertilità si modifichi sensibilmente, inducendoli il più delle volte a tecniche di fecondazione assistita.

La specie umana è feconda?

Tra tutti gli essere viventi, la specie umana è biologicamente distinta da una bassa fertilità. Ad ogni ciclo, una coppia ha al massimo il 30% di possibilità di concepire. Non sorprende che una coppia che intenda concepire figli debba aspettare diversi cicli prima di veder realizzato il proprio desiderio. Nel caso in cui l’infertilità si protragga per oltre 24 cicli, è possibile che la coppia si trovi in uno stato di infertilità.

Le cause della infertilità

L’infertilità di copia è un problema multifattoriale, pertanto solo un’attenta anamnesi sia della salute genarale della donna e dell’uomo che della vita di coppia, può dare un quadro generale al quale ricondurre il problema dell’infertilità. L’origine multifattoriale della sterilità di coppia oggi,  è più chiara, e si ritiene che il fattore maschile sia responsabile del 40-50% dei casi di sterilità o infertilità di coppia. In Italia, quasi il 20 % delle coppie, 1 su 5,  dopo alcuni anni dal matrimonio, comincia a preoccuparsi nel non vedere coronato il proprio sogno. Nella maggior parte dei casi, il problema dipende dall’uomo: ha gli spermatozoi deboli, troppo scarsi nel numero o dotati d’una scarsa motilità.  Ma può  darsi pure che l’assenza di una gravidanza dipenda dalla donna, il cui organismo non produce ovociti idonei.

Il fenomeno dell’infertilità ha subito negli ultimi decenni un enorme incremento, legato a numerosi fattori etiologici:

  • Fattori psico-emozionali
  • Precarietà lavorativa
  • Precarietà dei rapporti interpersonali
  • Abuso di farmaci
  • Cattive abitudini alimentari
  • Contaminazioni alimentari
  • Fumo
  • Alcool
  • Inquinamento
  • Età avanzata nel concepimento

Maca: bambini nati di “sana pianta”

Maca,Lepidium Meyeneii

 

La Maca o Lepidium Meyeneii, è chiamata anche “Pianta della vita” è una pianta che cresce nelle Ande a 4000 mila metri di altitudine. Conosciuta e utilizzata da secoli nella medicina tradizionale peruviana per incrementare la fertilità negli animali e pure nell’uomo. Già gli Incas la conoscevano per i suoi effetti afrodisiaci e la consideravano un “dono degli dei”. Dai registri coloniali spagnoli, si legge inoltre come la Maca venisse persino utilizzata per i pagamenti.

Composizione della Maca

Le civiltà precolombiane, tra il XIII ed il XVI secolo, coltivavano la Maca sull’altipiano peruviano  per l’intenso valore nutrizionale ed energetico complessivo della droga (tubero e radici).

Ma Maca contiene:

  • Amminoacidi essenziali: leucina fenilalanina, lisina, valina, isoleucina, treonina, metionina e istidina
  • Acido linoleico
  • Steroli vegetali: β-sitosterolo, δ-campesterolo, ergosterolo, brassacasterolo e δ-ergostadienol
  • Antiossidanti: alcaloidi, triterpeni, flavonoidi, e glicosidi
  • Vitamine: specie quelle del gruppo B ( B1, B2,B12), C ed E
  • Sali minerali: potassio, zinco, ferro, rame, calcio, sodio

Proprietà della Maca

La Maca è da secoli considerata un tubero dalle eccezionali proprietà toniche, afrodisiache, adattogene, ricostituenti ed energizzanti. La  sperimentazione sull’uomo ha dimostrato un aumento considerevole della mobilità degli spermatozoi ed un aumento della produzione di  sperma.

Gli amminoacidi presenti sono infatti essenziali per la maturazione degli spermatozoi. La vit. B6 l’acido folico, sono essenziali per la produzione degli ormoni sessuali maschili , e per la produzione di DNA e RNA i costituenti fondamentali del nostro patrimonio genetico. Bassi livelli di B12 sono associati a basse concentrazioni spermatiche  e alla produzione di spermatozoi anormali o con mobilità ridotta.

L a vitamina C,  contenuta nella Maca , e i folati , sono molto importanti per la produzione di spermatozoi sani mentre la vitamina E è importante per la fertilità . Esperimenti hanno dimostrato che  ratti privati di vitamina E nella loro dieta diventavano sterili.

La Maca grazie alle sue proprietà energizzanti e toniche è consigliato a chi fa una vita frenetica, a chi si sente sotto stress, a chi soffre di facile affaticabilità. Utile anche ai convalescenti, a chi fa sport per aumentare la massa muscolare e la resistenza fisica.

CURA ALTERNATIVA PER L’INFERTILITA’

1500 mg di estratto secco di Maca

+ 30 mcg di Acido Folico

+10 mcg di Selenio

Posologia: donna ( 1 capsula da 500 mg prima dei tre pasti principali, da 1° giorno del ciclo, sospendere durante il ciclo), X 8 cicli.

uomo ( 1 capsula 3 volte al giorno, in modo continuativo)

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone