Festival di Scirarindi 2017

Si è conclusa la settima edizione del Festival di Scirarindi, migliaia di persone  accorse da tutta l’isola e non solo per assistere all’evento più importante per la Sardegna attenta al viver sano e ecosostenibile! Ho partecipato anche io come tutti gli anni con la mia Scuola di Formazione Centro Studi Naturalia. 

Festival di Scirarindi

 

 

Un altro successo che conferma la bellezza di questo format che promuove idee, servizi e conoscenze per una vita più rispettosa dell’essere umano e dell’ambiente. Trattamenti benessere e spiritualità, cosmesi naturale, cristalloterapia, fitoterapia, meditazione, hanno trovato posto al Pad B dove operatori, associazioni di settore e aziende si sono ritrovate insieme.

Perchè non approfittare dell’occasione per gustare qualche ottimo  prodotto sardo? Fare un salto al Pad I voleva dire immergersi nella bontà di prodotti genuini, bio, autenticamente sardi: formaggi, salami, creme vegetali, menù indiani, vegan e vegetariani, succhi ed estratti particolari come quello di Acai, per la prima volta in fiera, oppure tisane realizzate con la canapa sativa, anch’essa una novità per Scirarindi.

Laboratorio di Brain Gym a cura di Naturalia

 

Questi i numeri della 7° edizione del festival:

16 mila visitatori
280 espositori ( aziende, associazioni, artigiani, imprenditori, realtà impegnate nel sociale)
10mila m2 di spazio espositivo
9 sezioni tematiche
240 appuntamenti culturali dedicati a conferenze, laboratori per adulti e bambini, degustazioni, cooking shows, workshop, seminari.
110 volontari

Percorso di Stimolazione Plantare a cura di Naturalia

 

Ci vediamo a Scirarindi 8!

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone