Festival d’Oriente Padova 2016

I colori, i profumi, i suoni di culture di terre lontane, un grande continente ricco di storia e tradizioni millenarie: l’oriente, l’Asia. E’ stata questa l’atmosfera che si respirava al Festival D’Oriente a Padova dal 16 al 18 Dicembre 2016.festival d'oriente

Oltre cento stand, India, Giappone, Cina, Malesia, Tibet, Thailandia, Mediorente, Mongolia, Sri Lanka, Nepal,  erano presenti nel 4 padiglioni del quartiere fieristico dedicati alla promozione e alla valorizzazione della millenaria cultura orientale.

Camminare nei  padiglioni del Festival dell’Oriente era equivalente ad immergersi nei colori, sapori e profumi d’oriente.  Venivano  presentate le Cerimonie tipiche e le Tradizioni d’Oriente: dalla vestizione del Kimono alla Cerimonia del the, dal circo Cinese ai massaggiatori tradizionali Thailandesi, dagli Origami all’Ikebana, dalla Cerimonia del Mandala al Matrimonio indiano, dai contorsionisti Vietnamiti alla Pittura su stoffa, alla cura dei Bonsai, dal Cerimoniale dei guerrieri indiani alla Capanna sudatoria, dal Teatro NO ai Maestri gourmet Giapponesi, dal Carving alle lanterne galleggianti e un infinità di altre in un percorso affascinate alla scoperta scoperta delle culture orientali.  Oltre 400 spettacoli, esibizioni, dimostrazioni, seminari e spattacoli500 espositori di prodotti tipici provenienti dai paesi orientali di tutto il mondo. Tra gli stand, affolllatissimi di cultori delle tradizioni orientali e curiosi, si può trovare di tutto: incensi dell’Oman e del Medioriente, libri, cristalli, the e infusi, spezie indiane, prodotti vegan, kimoni, sari, campane tibetane e gong, ceramiche mediorientali, prodotti erboristici, statue zen, bonsai, arazzi, quadri, pietre, calligrafie, e molto altro.

E’ possibile degustare i prodotti tipici della cucina orientale Tailandese, Indiana, Giapponese, Cinese, Mongola, Tibetana, Nepalese, dello Sri Lanka e di tutte le nazioni presenti in una grande area preallestita all’interno degli stessi padiglioni.

Al festival d’Oriente e’ possibile ascoltare i concerti di interpreti del Sol Levante o partecipare alle innumerevoli conferenze e seminari di maestri, prendere parte a incontri interreligiosi e interculturali, o sperimentare massaggi e trattamenti.

Il Festival d’Oriente è colore, musica, profumi, cultura,  e tanta allegria.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone