Collane d’ambra per la dentizione e non solo

Negli ultimi anni anche in Italia hanno fatto la loro comparsa le collanine d’ambra per bambini, ma quali sono i loro benefici e quali i rischi? Conosciute già  in medioriente e nell’Europa dell’est per le loro proprietà terapeutiche, sempre più spesso si vedono al collo di bimbi piccoli. Belle nel colore caldo e nelle forme morbide, si possono trovare nella variante color miele o ciliegio.

Le proprietà terapeutiche dell’ambra

Si è parlato tanto dei benefici dell’ambra: dal potere analgesico a quello immunostimolante, dall’azione disinfiammante e calmante all’effetto digestivo. L’ambra agisce sulle mucose e aiuta i bimbi durante la dentizione, è un ottimo antidolorifico e disintossicante.

Il tutto grazie all’acido succinico, presente nel’ambra,  resina fossile dell’Europa orientale, che riscaldata al contatto con la pelle, viene in parte assorbito dalla pelle.

Quando usare le collanine d’ambra

L’acido succinico  migliora l’efficienza del sistema immunitario e svolge una funzione antinfiammatoria perciò diminuisce il dolore o il fastidio durante il periodo della dentizione. 

Recenti studi hanno  messo in luce anche altri benefici  per la salute del bambino:

  • attenua l’asma
  • allevia i disturbi a stomaco, milza, reni
  • aiuta nella cura delle allergie ( animali, pollini, fieno)
  • stimola a guarigione di piccole ferite o ematomi

Azione sul piano animico

L’ambra agisce positivamente sul piano psicologico ed animico del bambino, il suo colore, la forma, e la vibrazione energetica dell’ambra, donano calore e apertura alla vita. Favorisce la spontaneità e l’espressione animica del bambino, da serenità e fiducia.

Controindicazioni

Il pericolo maggiore è rappresentato unicamente dal soffocamento e dall’ingestione delle pietre, infatti i bambini, in particolar modo durante la dentizione, a causa del fastidio gengivale, provano sollievo nello sfregare oggetti sulle gengive e potrebbero rompere la collanina in bocca e ingerire quindi le pietre. Il consiglio è quindi quello di ricordarsi di togliere sempre la collana prima di mettere il bambino a letto e vigilare anche durante la giornata.


Può interessarti anche:

Cristalloterapia: le pietre che curano

Cristalloterapia: i 12 guaritori

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone