Corso di Cromopuntura

Nata dagli studi e dalla sperimentazione del ricercatore tedesco Peter Mandel, la Cromopuntura utilizza fasci di luce colorata ad una frequenza predefinita,  attraverso un’apposita penna che proieta la luce su punti specifici che corrispondono in linea generale ai punti utilizzati dall’agopuntura lungo i meridiani del corpo.

Nella Scuola di Naturopatia Naturalia, si è svolto il Corso di Cromopuntura con la Dott.ssa Tiziana Trento, assistente di Peter Mandel, insegnante autorizzata da Cromo-Pharma, l’unico Ente autorizzato direttamente dall’Istituto Internazionale Peter  Mandel.

Cosa è la Cromopuntura?

La cromopuntura permette di introdurre una  corretta energia informativa atravreso la luce nell’unità corpo,mente, nel punto in cui  risiede un’informazione errata che nel tempo si materializza attraverso ciò che  noi definiamo comunemente disturbo –  sintomo.

Possiamo immaginare il nostro corpo come una  fotocellula che, attraverso la luce, assorbe energia. I due componenti più importanti della cromopuntura sono la pelle e la luce. La pelle non può essere considerata solo un “rivestimento” del corpo, bensì un’antenna che capta ed elabora tutti gli stimoli esterni, le informazioni biofotoniche  e tutte le vibrazioni energetiche che ci circondano.  Nella Cromopuntura è per mezzo del colore, attraverso l’irradiazione di luce su specifici punti, si inducono nelle cellule informazioni che portano il corpo ad un riequilibrio. La fisica ha dimostrato come la luce e il colore assorbiti attraverso la pelle sono trasmessi al cervello che elabora l’informazione ricevuta  e esplica una risposta all’interno del corpo.

Trattamento di Cromopuntura

L’Energia del colore

Peter Mandel intuì che il nostro corpo e tutta la materia vivente sono un’unità di spettro  nella quale le cellule vibrano ad una frequenza specifica corrispondenti ai 7 colori dello spettro. Ogni organo corrisponde ad un colore: il giallo, ad esempio ,  corrisponde al fegato. La luce e i fotoni mettono in comunicazione le nostre cellule, ne regolano la crescita e la rigenerazione e  sono responsabili di tutti i processi biochimici. La malattia può essere intesa quindi come una interruzione delle vie di comunicazione dei fotoni all’interno dell’organismo stesso.

Giving light to the body has a resonance effect, bringing cells into the same language again, and thus supporting the body’s natural healing process” (P.Mandel)

 

 

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPrint this pageEmail this to someone